CONSULENZA TECNICA NOTARILE ATTO DI COMPRAVENDITA

Categoria:

architetto

.   |   Articolo scritto da:

Geometra Studio Tecnico Lissone Milano Monza Brianza Como

.

Noi Geometri, spesso, siamo chiamati ad assistere e consigliare in varie forme un nostro cliente per una compravendita immobiliare.

Il cliente ci chiama proprio perché confida in noi, vuol essere guidato, accompagnato in quei momenti che necessariamente lo pongono davanti a delle scelte di acquisto o di vendita, soffermandosi sulle principali cautele che la legge impone e spiegando l’importanza e il significato delle norme che devono essere applicate.

La stipula di un atto di compravendita o qualsiasi altro atto che comporti un trasferimento immobiliare, inevitabilmente, caratterizza una fase precontrattuale durante la quale le parti, acquirente e venditore, pongono in essere diversi atti preparatori alla conclusione del contratto.

La sottoscrizione di una stipula notarile rappresenta, infatti,
solo l’ultima azione di un percorso di predisposizione e verifica documentale, che possano garantire negozi giuridici privi di pregiudiziali e inattaccabili da ogni forma di nullità e annullabilità.

Figura chiave in questo delicato processo è il Geometra, che ha la competenza specifica per assicurare un’idonea consulenza e assistenza al proprio committente sia nella fase d’istruttoria della pratica notarile sia nella predisposizione dell’atto preliminare e definitivo.

Le compravendite immobiliari sono atti negoziali coordinati e finalizzati al conseguimento dello stesso obiettivo: la stipulazione del contratto definitivo di compravendita, ossia il trasferimento della proprietà (o di altro diritto reale) a fronte di un corrispettivo.

Comprare casa significa, per la maggior parte delle persone, assicurare una certa tranquillità alla propria famiglia, sia sotto il profilo sociale sia finanziario.
L'abitare in una casa di proprietà porta, infatti, quel senso di stabilità psicologica che deriva, da un lato, dal non doversi più preoccupare in futuro del problema e, dall'altro, dal pensare di aver messo al sicuro i propri risparmi!

Cos'è un contratto? Definiamolo.

CONTRATTO: è l’accordo fra due o più parti per far nascere, regolare o estinguere un rapporto giuridico di tipo patrimoniale (Art. 1321 c.c.)

Far nascere, regolare o estinguere...il Geometra potrebbe essere chiamato a rispondere ad una, due o tutte e tre le fasi di cui alla definizione.

La fase delle trattative con il venditore passa attraverso la formulazione della proposta d'acquisto. Ecco quello che è necessario sapere per affrontare il momento forse più pericoloso della compravendita.

In questa fase iniziale le parti hanno l'obbligo di comportarsi reciprocamente secondo buona fede, vale a dire con lealtà e correttezza, senza fornire informazioni inesatte o rappresentare una falsa situazione tale da generare nella controparte l'affidamento o l'aspettativa della conclusione del contratto, inducendola magari a sostenere inutilmente dei costi.

Durante le prime trattative, ancor prima di apporre le dovute firme in calce a qualsivoglia documento e dopo avere visitato l'immobile con il proprio tecnico di fiducia, è indispensabile informarsi sia sulle qualità del venditore sia sullo stato giuridico dell'immobile, vale a dire sulle modalità con cui esso è entrato nel patrimonio del venditore, se ci sono contratti di locazione in corso oppure se risulta gravato da qualche peso o servitù. Spesso noi Geometri ci troviamo a trattare con gli Agenti Immobiliari, i quali, dovrebbero loro ben conoscere eventuali anomalie di cui si è certi per esplicita comunicazione del venditore.