Insegnare è cultura

Categoria:

lezioni private

.   |   Articolo scritto da:

leonardo.ameruoso

.

Chi insegna ha il duplice vantaggio di trasmettere un concetto ma anche di confrontarsi con chi deve recepire il concetto.

Sono molti anni che insegno privatamente materie scientifiche ed ho avuto modo di relazionarmi con diversi tipi di ragazzi/ragazze. Come io insegno scienza, loro hanno saputo "insegnarmi" come deve comportarsi un "insegnante". Per questo ho capito come lavorare con un ragazzo diligente ma con inspiegabilmente voti bassi, o con una studentessa poco propensa allo sforzo dello studio o con uno studente eccelsa in tante materie ma non in matematica o fisica.

Ho appreso qualcosa di diverso da ogni studente che ho seguito. Pertanto credo di poter affiancare ogni tipologia di studente perché sono certo di poter aiutare a risolvere molte difficoltà che attanagliano gli studenti di oggi. Certo occorrono regole ferree perché l'impegno è fondamentale (via telefonini e computer o ogni altra cosa che arreca danni alla concentrazione) ma ho sempre raggiunto ottimi risultati coi ragazzi che ho seguito.

L’adozione di un metodo di studio corretto è indubbiamente lo strumento migliore per avere ottimi rendimenti scolastici. Le materie scientifiche non vanno imparate a memoria, bensì vanno capite ed elaborate. I concetti che apprendiamo in età scolastica sono fondamentali per il proseguio della vita, soprattutto per chi come me ha intrapreso una carriera universitaria improntata sulla matematica e la fisica. Tali materie sono tra le più importanti per chi frequenta dei licei, fondamentali per chi segue studi accademici ingegneristici. La cosa bella della matematica è che una volta acquisito il concetto esso ritorna utile in molte elaborazioni future.

Pertanto la mia attitudine all’insegnamento si basa innanzitutto sulla valutazione del tipo di metodo di studio più congeniale allo studente. Ho imparato che il metodo migliore non esiste e che ogni ragazzo ben si presta ad una metodologia diversa.

Il mio metodo prevede anche una valutazione complessiva del pregresso percorso fatto, per capire lo stato in cui versa lo studente. Cercare di recuperare concetti “persi per strada” molte volte è fondamentale. E’ come costruire una casa senza partire dalle fondamenta. Un paradosso.

Altro concetto che cerco di trasmettere ai ragazzi è che quanto si apprende a scuola è cultura per la vita. Il nostro attuale mondo è basato sulla concorrenza spietata. La cultura è uno di quei pochi valori che ancora oggi paga e permette di poter avere una marcia in più in confronti e concorrenza. Pertanto, al giorno d’oggi, imparare è fondamentale, farlo bene è una necessità.

Cordialmente, saluto chi legge,
Leonardo