Lezioni al tempo di Internet

Categoria:

lezioni private

.   |   Articolo scritto da:

Staff

.

C'era una volta la professoressa del piano di sotto che per arrotondare lo stipendio offriva lezioni di latino e greco in casa propria. Oppure l'universitario che per pagarsi le vacanze si recava a domicilio dagli studenti delle superiori per aiutarli con i compiti di matematica e fisica.

Certo non stiamo parlando di un passato remoto, anzi di realtà ancora ben radicate, ma qualcosa negli ultimi dieci anni é cambiato con l'avvento di Internet anche nel mercato delle lezioni di private.
Da sempre quello delle "ripetizioni" è stato considerato il servizio locale per eccellenza, perché la prestazione é normalmente erogata e consumata nei dintorni della propria zona di residenza.
Ma Internet, anche in questo caso, ha sparigliato le carte e contribuito a creare nuove opportunità, nuovi mercati, e probabilmente, attraverso una maggiore concorrenza, a migliorare la qualità del servizio e ad abbassare i prezzi. Vediamo come.

Thomas Friedman noto giornalista americano e autore del best seller "The world is flat" ("Il mondo é piatto") dedicato agli impatti della globalizzazione e dell'evoluzione tecnologica nel mondo, racconta in uno dei primi capitoli del suo libro che le famiglie americane ricorrono sempre più spesso per dare ripetezioni ai figli a tutor a distanza, collegati dall'India via Internet. Con un programma simile a SKype (che consente di parlare e videochiamare gratuitamente disponendo di un PC e di una connessione ad Internet) studenti e insegnanti possono condividere una lavagna elettronica, correggere i compiti, scambiarsi messaggi, risolvere problemi di matematica e geometria e ripetere la lezione. Con un vantaggio non da poco: il costo orario di un tutor a distanza indiano é circa un quarto di quello di un maestro privato americano. Ed i risultati, a detta dei genitori,sono molto positivi.

Chi crede che questo sia solo un trend d'oltre oceano si sbaglia, perchè anche in Italia é facile imbattersi in annunci di persone che offrono lezioni private online. Guardate per esempio su Internet il profilo dell'utente Ceriegina, che offre lezioni di materie scientifiche via Skype, o quello di Latinellenisti disponibile ad insegnare , greco, latino e lingue in genere in tutta Italia via SKype o Messenger (altro noto software gratuito di instant messaging).
Nei loro profili non é dichiarato il prezzo a cui offrono il servizio ma c'è da scommettere che sia competitivo rispetto ad un servizio simile offerto da un insegnante a domicilio. Si può ovviamente discutere sull'efficacia del metodo e sul fatto che una presenza fisica possa essere più incisiva e offrire migliori garanzie ma il crescente ricorso delle persone a questi strumenti dimostra che le lezioni a distanza stanno diventando una valida alternativa. Si tratta dell'evoluzione dei vecchi corsi per corrispondenza o a fascicoli settimanali che si rinnovano con le nuove tecnologie e rendono possibile una forma di insegnamento più simile a quella tradizionale consentendo un'interazione diretta (audio e video) tra allievo e studente.

E così cambia anche il modo in cui gli insegnanti promuovono i propri servizi: dagli annunci anonimi nelle bacheche scolastiche e nelle panetterie sotto casa, alla presenza su Internet. Oggi chi offre lezioni private va alla scoperto e promuove la propria offerta in Rete. Le bacheche online, i siti di annunci gratuiti ed i forum degli studenti sono molto utilizzati, ma spesso non danno informazioni circa i titoli e l'affidabilità delle persone che offrono un servizio. Quando ci si muove all'interno del propria realtà locale, vengono in soccorso il passaparola ed i commenti degli amici. Ma se si cambia città o se si sceglie la strada delle lezioni a distanza, può essere difficile raccogliere informazioni sulla professionalità dell'insegnante. In questo caso vengono in aiuto siti come GliAffidabili.it dove, non solo é possibile trovare la descrizione del tipo di lezioni offerte ed il luogo di residenza dell'insegnante, ma é possibile anche leggere i commenti ed i giudizi delle persone che hanno già provato quel servizio. E' il caso per esempio di Saphira79 , insegnante di Catania che impartisce lezioni in materie umanistiche ed ha ricevuto un feedback di eccellenza da una persona che é stata sua alunna per circa un anno.
Ovviamente anche le persone che continuano ad offrire lezioni nel modo tradizionale possono trovare una valida vetrina su Internet e costruirsi una reputazione online in base ai commenti ricevuti dai propri clienti.

E' la nuova frontiera dell'e-learning (o apprendimento elettronico) che dal mondo delle aziende (dove si é sviluppato per offrire formazione ai dipendenti a costi ridotti) diventa disponibile per tutti. Oggi oltre alle lezioni private online si possono trovare su Youtube anche videocorsi gratuiti per le più disparate esigenze: imparare a suonare la chitarra, ballare la salsa, cucinare piatti tipici baresi e persino scoprire i trucchi per risolvere il cubo di Rubik !

Seguici su Twitter
Dicono di noi
Segui il blog