Il mio basso: Hofner 501

Categoria:

musicista band deejay

.   |   Articolo scritto da:

tony.uttilla

.

Sicuramente conoscete i Beatles....e quindi sicuramente avrete in mente l'inconfondibile basso/violino di Sir Paul McCartney...

Bene...il famosissimo "violin bass" prodotto dalla rinomata liuteria tedesca "HOFNER" non è uno strumento che ha una vendita paragonabile ai normali bassi solid body...ma deve essere considerato nella visione dello strumento da collezione anche se posso dire che lo uso da anni ormai e se la cava egregiamente se usato in determinati contesti musicali.

Per la Hofner, vista la ricca tradizione nella costruzione di strumenti classici, fu assolutamente naturale e quasi scontato produrre un basso dalle fattezze di un violino il cui fascino a tutti appare indiscusso.

I legni usati sono :

  • Tavola in abete....(assolutamente bombata)
  • Fasce e fondo in acero...(fondo anch'esso bombato)
  • Manico in acero
  • Tastiera in palissandro con segnatasti "dot" in madreperla. In madreperla anche il vinile del battipenna e della piastra dei controlli dell'impianto elettrico ( nei modelli a partire dal 1963, mentre nei precedenti si scelse la bachelite nera )

Dunque la prima cosa che si nota imbracciandolo è il manico...ha delle dimensioni ridotte e inusuali....stretto per essere uniforme nella lunghezza  tanto che io lo amo definire: "Basso per chitarristi"

E' un basso a scala corta dal diapason di 30" e la paletta è inclinata all'indietro con la forma tipica degli strumenti della casa tedesca con due meccaniche per lato....

Il truss rod cover per accedere al tirante in acciaio all'interno del manico, si trova sulla paletta.

IL manico si unisce alla cassa al 16° tasto permettendo di suonare tutta la tastiera fino ai registri più alti....e poi una delle cose che più adoro di LUI: Il ponticello è in legno e appoggiato solamente alla tavola.

L'elettronica prevede due pick-up a doppio avvolgimento: uno a barra unica e uno con quattro poli regolabili.

Come controlli possiede due manopole volume e due selettori per inserire ciascun pick-up ed un'interruttore Rhythm/solo che agisce come tono.

Il basso Hofner,grazie alla sua cassa armonica, può essere suonato senza amplificazione e questo è utile se ti trovi difronte ad un live acustico....ed è proprio questa cassa armonica che se amplificata conferisce al basso un suono assolutamente unico ed inconfondibile....io solitamente lo uso con il selettore su solo permettendo ai due pick-up di lavorare alla grande ottenendo così un suono corposo e brillante...

E' leggero e facile da usare....l'ho provato con svariati generi musicali e posso assicurarvi che il risultato è sempre stato eccezionale....

Non lo cambierei per niente al mondo....

Tony