Educare è un lavoro splendido

Categoria:

psicologo

.   |   Articolo scritto da:

renato.gentile

.

Il miglior investimento che si possa fare, come genitori e/o insegnanti è quello di educare. Essere genitori non è facile soprattutto perchè non ce lo hanno insegnato. Imparare a farlo a proprie "spese" o seguendo i "consigli" popolari non è una scelta adeguata. I rischi sono troppi ed alcuni molto costosi. Non si può improvvisare o seguire le regole comuni che, a volte, non hanno più alcun significato.

L'educazione ha le sue regole nelle leggi dell'apprendimento a cui fanno seguito i principi dell'insegnamento. Il tutto ha una base di conoscenze scientifiche. La psicologia dell'educazione e la psicologia applicata alla educazione ci permette di imparare ad essere dei veri insegnanti.

Diminuire il grado di incertezza nella trasmissione della sicurezza e dell'autostima ai nostri figli significa essere un genitore attento che guarda al futuro del proprio figlio, alla sua serenità affettiva ed emotiva ed alle sue capacità cognitive e creative in un'ottica di sviluppo ad alto livello.

Non è possibile delegare o affidarsi esclusivamente alla scuola; il bambino vive i primi anni in casa a contatto con le figure che sono il suo riferimento di base. La scuola ha il suo ruolo fondamentale nello sviluppo ma il bambino deve arrivare "preparato" ad affrontare la convivenza, le interazioni, gli attriti e le dinamiche affettive e relazionali. Non possiamo proteggerlo sempre da tutto ciò che, in fondo, è la vita, la società.

La mia esperienza mi ha fornito un bagaglio di conoscenze dirette, la mia formazione accademica il bagaglio necessario per
definirle e sistematizzarle. Ritengo di avere molti "segreti di bottega" da offrire a chi vuole diventare un genitore o un insegnante speciale.
Non è un percorso difficile ma lo diventa se non si ha una guida e dei riferimenti imprescindibili sullo sviluppo umano. Dei processi Naturali che guidano il nostro cammino di crescita, soprattutto quello verbale.