Metodo Psicogenerativo e Le Leggi eterne del successo

Categoria:

psicologo

.   |   Articolo scritto da:

METODO PSICOGENERATIVO-comunicazione-salute-leadership

.

METODO PSICOGENERATIVO  COMUNICAZIONE-SALUTE-LEADERSHIP
Secondo l’interpretazione di alcuni autorevoli studiosi, quali J. M. Epstein, R. Conte, oltre ai metodi classici della scienza sinora considerati, metodo induttivo e metodo deduttivo, esiste oramai una rivoluzione scientifica rappresentata dal metodo generativo, che consiste nel generare i fenomeni da spiegare.
Il metodo generativo ha un elevato potenziale scientifico nella spiegazione di diversi fenomeni. A partire dalla cosiddetta scienza generativa ossia la scienza che genera i fatti che spiega, si è pervenuti ad un nuovo paradigma scientifico basato sul principio che non si può spiegare qualcosa se non generandola.

Il concetto chiave del metodo generativo, applicato nell’ambito dello sviluppo delle potenzialità psichiche, consiste nella capacità di generare qualcosa di nuovo, mai sperimentato prima, per poterlo così spiegare e comprendere profondamente. Sinora, in altri modelli psicologici teorici e applicativi differenti dal metodo generativo, si è perlopiù tentato invece di far emergere qualcosa che già si era sperimentato nel vissuto dell’individuo, al fine di darne una nuova interpretazione. Sicuramente il Milton H. Erickson di Phoenix con il suo rivoluzionario approccio terapeutico, oltre che un grande innovatore nel campo dell’ipnosi clinica e sperimentale, ha in maniera geniale gettato le basi per lo sviluppo della coscienza e dell’identità dell’individuo attraverso un procedimento in apparenza così intrusivo, quale l’ipnoterapia. L’ipnosi può curare nella misura in cui non cambia il paziente né altera i suoi vissuti, ma gli consente di sapere di più su se stesso e di esprimersi più adeguatamente, riuscendo a lasciare l’individuo che se ne avvale al centro dell’azione terapeutica, confermando ancora una volta il principio per cui l’ipnosi ha il solo scopo di creare uno stato psicologico speciale in cui i pazienti riescano a riassociare e riorganizzare la loro complessa struttura psicologica al fine di generare nuovi fenomeni vitali che il paziente stesso potrà spiegarsi.

Il metodo psicogenerativo applicato alla cura e alla crescita personale consente l’espressione e l’acquisizione e l’applicazione concreta di nuove potenzialità per gestire le sfide quotidiane attraverso l’accesso ad uno stato psico-fisico di livello superiore, quello della creatività, in cui si generano nuovi paradigmi comportamentali ed interpretativi mai sperimentati prima. Questo consente di mettere da parte il problema attuale, non perché poco importante, ma solo per focalizzarsi sulle enormi risorse personali che consentiranno all’individuo di proiettarsi nel futuro. In sintesi, non si affronta il problema in funzione di ciò che ha caratterizzato l’esperienza vissuta dagli individui o che sta caratterizzando l’esperienza presente, ma si avvia un nuovo stato generativo di trasformazione profonda finalizzato al conseguimento degli obiettivi desiderati.
Attingendo al metodo scientifico generativo, Stephen Gilligan, psicologo americano, allievo diretto di Milton H. Erickson, oggi riconosciuto come uno dei maggiori esperti al mondo in ipnosi ericksoniana, ha coniato il termine di coaching generativo per indicare un tipo di coaching orientato allo sviluppo della creatività sia nell’ambito individuale che nell’ambito del marketing & management, anche per accrescere quella che oggi viene definita la libertà finanziaria. Fondamentale a tale proposito è il concetto di “mente di campo” (field mind), cioè quella mente, oltre quella cognitiva e quella somatica, che si sviluppa dalla nostra connessione con ciò che ci circonda ovvero l’espansione individuale attraverso le ramificazioni relazionali. Si lavorerà insieme non per sostituire semplicemente uno stato non funzionale con uno più funzionale al raggiungimento dell’obiettivo, ma per generare un nuovo stato psicologico speciale in cui è possibile attingere liberamente alle proprie risorse provenienti dal proprio inconscio creativo e godere così a pieno la vita.
 
LE LEGGI ETERNE DEL SUCCESSO
Apri gli occhi e guardati attorno, osserva la gente che ti circonda e che incontri ogni giorno; sono centinaia di uomini e donne di ogni età e condizione scontenti, insoddisfatti incapaci di progredire e di affermarsi. Tra vent'anni probabilmente saranno allo stesso punto e non avranno compiuto alcun passo avanti. Eppure c'è qualcuno che si distingue dalla massa e conquista irresistibilmente le posizioni più elevate.

Perchè non tutti gli uomini raggiungono il successo?

Quando qualcuno riesce e si afferma si è soliti attribuire volentieri il suo successo al caso o alla fortuna, giustificandoci così con noi stessi.

Coloro che imputano alla sfortuna le proprie difficoltà sono di solito persone stanche e sfiduciate che non hanno abbastanza energia per lottare e non hanno in mano gli strumenti giusti. Sono persone pigre che cercano un pretesto per sottrarsi ad ogni sforzo.

Spesso si è portati ad attribuire agli uomini di successo qualità eccezionali che agli altri uomini non è concesso possedere. Ho avuto parecchie volte occasione di avvicinare personalità di primo piano la cui carriera, nelle arti o negli affari, era stata una ininterrotta catena di successi. Con tutta franchezza devo dire che ho trovato in loro una volontà più robusta, una intelligenza più pronta e una immaginazione più viva che nella media degli altri uomini. Ma essi mi confermarono che anche per loro l'inizio era stato difficile e che la loro condizione era migliorata a poco a poco, man mano che si andava sviluppando la loro potenza mentale.

Non sono, dunque, nè il caso nè le qualita eccezionale che permettono di riuscire, ma l'esercizio delle facoltà intellettuali che ognuno di noi possiede e la conoscenza del metodo da impiegare. Esistono precise leggi psicologiche che consentono a ciascuno di sviluppare le proprie doti personali e di risolvere i problemi che la vita pone. Queste leggi venivano già applicate dai grandi uomini dell'antichità, ancora oggi le applicano i grandi uomini d'affari, manager e leader. Da oltre venti secoli esse offrono prove indiscutibili della loro efficacia: chiunque se ne impadronisce e le rispetti è sicuro di riuscire.

Tutto sta nell'imboccare la direzione giusta. Considera il "Metodo Psicogenerativo" e lascia che guidi i tuoi passi. Da oggi può cominciare per te una nuova vita e puoi realizzare pienamente il tuo valore.
Comprenderai come essere generativo, ovvero come far in modo di creare un mondo a cui le persone vogliono appartenere, acquisendo e sviluppando quelle capacità di adattamento al cambiamento, oltre a quelle di intuizione, che permettono di essere pronti nel presente per il futuro.
Fonte: http://www.paolomicali-psicoterapia.eu/ 

Seguici su Twitter
Dicono di noi
Segui il blog