Pavimenti in resina: caratteristiche e costi

Categoria:

ristrutturazioni pavimentazioni

.   |   Articolo scritto da:

michele.degliaffidabili

.

RESINA: DI COSA SI TRATTA?
La resina è un prodotto polimerico utilizzato in larga misura per la realizzazione di pavimenti sia esterni che interni. Si tratta di un materiale eccezionalmente versatile che consente di ottenere risultati sorprendenti. Sebbene si tratti di un composto sintetico, ha una consistenza ed un'apparenza molto simile ad altri materiali come la ceramica, il vetro, il legno e persino la pietra ed il cemento.
Proprio per questo motivo la resina non ha nulla da invidiare ai prodotti tradizionali e può sostituirli senza alcun problema sia per l'aspetto che per la resa.
Trattandosi di un materiale impermeabilizzante, è ideale per la pavimentazione di ambienti particolarmente umidi a parte le sue proprietà adesive e la garanzia di igiene e pulizia.


Richiedi un preventivo per posa pavimenti su GliAffidabili

Sei alla ricerca di un professionista affidabile? Inserisci la tua richiesta e ti metteremo in contatto con i nostri utenti, affidabili perché valutati da chi li ha provati.
Richiedi un preventivo per:

posa pavimenti Milano
posa pavimenti Roma
posa pavimenti Torino
posa pavimenti Firenze
posa pavimenti Bologna

Sei un architetto, un ingegnere o un' impresa di ristrutturazioni?

Iscriviti su GliAffidabili  e ricevi richieste di lavoro da parte di utenti interessati ai servizi che offri.

I VANTAGGI DELLE PAVIMENTAZIONI IN RESINA
Ma questi non sono i soli vantaggi che la resina offre. Diversamente dai pavimenti tradizionali, quelli in resina hanno uno spessore molto basso, di circa 3 mm, per cui si adatta in modo perfetto laddove non è consigliato togliere il pavimento sottostante. Il dislivello che si crea è minimo e facilmente livellabile ed inoltre, questo consente una notevole riduzione dei costi di demolizione e dei tempi di applicazione. La sua resistenza meccanica e chimica è molto alta soprattutto per quanto riguarda il fuoco e i prodotti chimici soprattutto quelli che normalmente danneggiano le pavimentazioni tradizionali. Queste resine dalle eccezionali proprietà ignifughe, sono realizzate senza solventi ed autoestinguenti e sono particolarmente adatte per pavimentare ambienti dove facilmente possono accidentalmente cadere carburanti e olio. La manutenzione e la pulizia sono semplicissime e non richiedono particolari accorgimenti. Inoltre, la resina è atossica e non emette sostanze nocive quindi si adatta anche a quelle situazioni dove esiste la concreta possibilità di contatto con alimenti, situazione in cui bisogna osservare determinate leggi a riguardo. Inoltre, la resina è un materiale incredibilmente igienico perchè, possiede una caratteristica struttura monolitica, ovvero che non presenta nè fughe, nè fessure e tantomeno crepe. Questa prerogativa non è da sottovalutare dato che proprio nelle fughe si annidano sporcizia e germi. La sua continuità conferisce un senso di grandezza all'ambiente e ne rende semplice la pulizia.
Molti l'apprezzano per la sua unicità. Data la possibilità di ottenere ben 2500 sfumature di colore differenti, è personalizzabile e può suggerire miriadi di idee e soluzioni differenti in base all'ambiente ed all'uso che se ne vuole fare. Ma non è ancora tutto. Data la sua conducibilità termica, è ideale per pavimentare ambienti riscaldati e per di più si può applicare anche in senso verticale. Grazie a questa estrema adattabilità, si possono realizzare in resina anche piatti doccia, piastrelle e complementi d'arredo.

I PAVIMENTI IN RESINA
Date le sue tante prerogative ed i suoi innumerevoli vantaggi, la resina ha ottenuto uno strepitoso successo ed è largamente impiegata nei rivestimenti e soprattutto nelle pavimentazioni. A parte il grande vantaggio di poter essere sovrapposta al pavimento preesistente, è anche veloce da applicare per cui si rende quasi necessario il suo impiego nelle opere di espansione e di ristrutturazione specialmente di edifici a scopo commerciale. Inoltre, si possono realizzare anche pezzi di arredo di grande impatto perchè la resina può sostituire il gres porcellanato, il cotto e persino il parquet. Addirittura, si applicano tali pavimenti laddove bisogna preservare delle pavimentazioni preziose sottostanti che necessitano un maggiore isolamento dall'umido, dalla polvere, dagli agenti atmosferici e da quelli chimici data l'assenza di fughe. L'effetto estetico è incredibile e sono pratici e facilmente lavabili. Anche questo si può considerare un grande passo avanti perchè non è necessario impiegare troppo tempo e nemmeno spendere una fortuna in detersivi e detergenti particolari. Non si usurano facilmente e non sono soggetti a scheggiarsi o a rovinarsi con il passare degli anni per cui si possono definire indistruttibili.

SE CERCHI QUALCUNO CHE SI OCCUPI DELLA RISTRUTTURAZIONE DELLA TUA ABITAZIONE, CONTATTA GRATUITAMENTE I NOSTRI IDRAULICI, ELETTRICISTI, ARCHITETTI ED INGEGNERI!

VARIE TIPOLOGIE DI PAVIMENTI IN RESINA E PREZZI
I pavimenti in resina non sono tutti uguali. Ne esistono di vari tipi in base al loro impiego e alla tecnica di posa.
Il primo tipo viene denominato pavimento in resina a pellicola sottile. E' il più sottile pavimento in resina (circa 3 mm), è monocolore e viene realizzato con poliuretano e prodotti vernicianti. Aderisce con estrema facilità al calcestruzzo, per cui ha brevissimi tempi d'applicazione, ed è estremamente resistente perchè impiegato soprattutto in capannoni industriali soggetti ad essere calpestati anche da mezzi pesanti. Il costo di questo tipo di pavimento è di circa 28 euro al mq.
Il pavimento in malta resinosa consiste in una malta composta da resine dette epossidiche o poliuretaniche. Lo spessore supera 1,5 mm ed è detta a malta resinosa perchè la sua consistenza è simile alla malta. Dato che ha una resa molto simile ai materiali che aderiscono al calcestruzzo e può essere realizzata in vari colori, è l'ideale per appartamenti e generalmente per uso residenziale. Si rende particolarmente utile per posarla su pavimenti preesistenti fortemente usurati o su superfici non planari. Dato che non è impermeabilizzante, è sconsigliata per gli esterni. Il costo si aggira sulle 50 euro al mq.
Un altra tipologia di resina è quella autolivellante realizzata con prodotti viscosi per permettere l'autolivellamento. E' realizzata senza alcun solvente ed è disponibile in vari colori. Ha uno spessore di 2 mm ed è anche altamente decorativo. Proprio per questa sua prerogativa trova largo impiego sia per gli interni residenziali che per quelli commerciali. Questo tipo di resina è particolarmente versatile perchè è antipolvere, antiolio, impermeabile, idrorepellente e anticarburante. Inoltre, il materiale con cui la resina è utilizzata può venire a contatto con cibi per cui è indicata anche in ambienti a misura di bambino. Questo tipo di resina è uno dei migliori, fornisce anche l'effetto specchio ed il suo costo è di circa 65 euro al mq.Questa versione è particolarmente preziosa e ricercata, di grande effetto visivo e molto raffinata. Può essere arricchita da materiali pregiati come la polvere d'oro e i glitter, può dare un bellissimo effetto marmo ed ha una gamma pressochè infinita di colori e sfumature. Naturalmente anche il prezzo si alza notevolmente. Si parla di circa 120 euro al mq.
La resina cementizia o microtopping è composta da microcemento ed è assolutamente ecologica. Si miscela con acqua ed è consigliabile sia per gli esterni che per gli interni. Resistente all'umido e ai raggi UV, è largamente impiegata per i rivestimenti dei sanitari, per mobili, oggetti decorativi, infissi e porte. Questa resina è particolarmente resistente a graffi e tagli e nel tempo diventa sempre più dura. Questo tipo di resina è di particolare effetto anche perchè si presta bene per pavimenti che non debbono presentare interruzioni e possono anche presentarsi in versione nuvolato ed è molto pigmentata. Si possono impiantare persino delle fibre ottiche per uno stupefacente pavimento illuminato. Il prezzo, in questi casi, è variabile. Molto dipende dai materiali impiegati e dal loro costo. Mediamente si va dai 90 ai 120 euro al mq.
Eccellente anche la resina a base quarzo. Realizzata ad effetto cemento multicolore, questo particolare tipo di resina si può stendere su qualsivoglia tipo di superficie dalla civile abitazione al negozio o all'ufficio. Il prezzo medio della resina a base quarzo è di 55 euro al mq.
Per la pavimentazione ed i rivestimenti di strutture pubbliche sanitarie o di centri commerciali o di luoghi come pescherie e lavorazione delle carni, è consigliabile la resina a rivestimento multistrato ad alto spessore. E' più resistente e la si trova anche in alberghi e ristoranti dove il suolo viene continuamente calpestato. Il prezzo è di 70 euro al mq.
La resina con rivestimento a medio spessore è invece, la giusta soluzione per officine dove è molto importante l'effetto antiscivolo. Il prezzo qui scende rispetto alle resine impiegate per gli appartamenti; si parla di circa 40 euro al mq.
Infine abbiamo il cosiddetto modello con rivestimento a basso spessore. E' il tipo più scadente (se così possiamo dire) di resina. Antipolvere e antiolio, è ideale per rivestire i pavimenti industriali. Il costo va dai 25 ai 28 euro a mq.
E' bene precisare che si tratta di prezzi indicativi. A parte il fatto che non sono comprensivi di IVA, possono variare da negozio a negozio e spesso si deve acquistare una certa quantità di materiale. In caso contrario, un particolare tipo di resina potrebbe non essere disponibile o potrebbe essere venduto ad un prezzo decisamente più alto. Per la resina comprensiva di materiali preziosi, è pressochè impossibile dare un prezzo ben definito. La cosa certa è che i pavimenti realizzati in resina, di qualsiasi tipo essa sia, sono garantiti praticamente a vita e possono definirsi indistruttibili. Inoltre, essi garantiscono atossicità, eleganza e sono particolarmente adatti per mantenere igiene e pulizia. Ideali per ambienti con bambini, essi sono l'alternativa ai pavimenti tradizionali cui non hanno assolutamente nulla da invidiare. Alcuni particolari tipi di resina esaltano il design degli interni in modo particolare e rendono gli ambienti più ricchi e raffinati. Alcune riescono a sostituire egregiamente il marmo e vengono utilizzate per la realizzazione di balaustre e corrimano oltre che per i pavimenti. La loro migliore prerogativa sono i brevi tempi di posa e la possibilità di calpestarli in pochi giorni. Data la vasta gamma e l'ampio raggio di scelta, possono adattarsi a tutte le esigenze e non faranno mai rimpiangere i cosiddetti pavimenti tradizionali. Essi costituiscono la nuova frontiera della pavimentazione e dei rivestimenti. La resina è il futuro.