Il Blog de GliAffidabili

Se cerchi un buon servizio fidati di chi lo ha provato!

Archivio per la tag 'universal mccann'

Gli Italiani davvero in testa nell'uso dei Social Media

Qualche giorno fa, segnalandovi la ormai nota ricerca di Universal McCann, avevo evidenziato come uno dei risultati più interessanti della ricerca fosse l’inaspettato ruolo di leadership dell’Italia nell’uso dei Social Media. In pratica, a dispetto dell’arretratezza nella diffusione delle connessioni a banda larga, gli Italiani svettano tra i Paesi occidentali nell’utilizzo attivo e sociale di Internet, creando contenuti, inserendo recensioni su prodotti e servizi e così via.
Sono quindi andato alla ricerca di conferme su questo trend solo apparentemente inaspettato se pensiamo all’incredibile diffusione in Italia di altre tecnologie “sociali” come il telefono cellulare.
Il blog di Emanuele é stato in tal senso illuminante: in un post dal titolo “Italia in Testa in Europa per i Social Media?” si affronta proprio lo stesso argomento con riferimento ad i risultati di un’altra ricerca, “Technographics” pubblicata da Forrester. I grafici con il dettaglio dello split per Paesi si possono trovare sul blog di davefleet.com e sembrano proprio confermare quanto già riportato dalla ricerca di Universal McCann. 
Al di fuori dell’Asia gli Italiani sono i più attivi a creare contenuti online (anche più degli Americani) e sempre pronti ad inserire recensioni, commentare prodotti/servizi ed editare wiki (anche se in questo caso gli USA ci superano siamo sempre ben piazzati in Europa).  
Per una volta possiamo mettere da parte i complessi di inferiorità e cercare di valorizzare al meglio le nostra naturale propensione alla creatività, anche online.

L'Italia e la vivacità nell'uso dei social media

Qualche giorno fa ho segnalato l’interessante ricerca appena pubblicata da Universal McCann sul ruolo centrale assunto dalla Rete come strumento per orientare opinioni su prodotti e servizi.
Mi soffermo in questo post su alcuni dei risultati contenuti nel capitolo “Proliferation of influencer channels” di particolare interesse per GliAffidabili:

  1. La crescita continua dei Social Media e la semplicità con cui gli utenti possono esprimere opinioni online hanno creato un’incredibile ricchezza di spazi dove condividere pensieri e commenti. Più del 30% del campione ha commentato almeno una volta al mese un prodotto/servizio su un blog e poco più del 28% ha inserito un suo giudizio su siti di e-commerce/retail.
  2. CIò che spinge gli utenti ad esprimere commenti su prodotti e servizi é prima di tutto la volontà di condividere una buona esperienza avuta personalmente o da amici fidati. Questa motivazione nel ranking finale svetta ben più in alto dell’aver avuto un’esperienza negativa, sfatando la convinzione che le persone esprimano su internet opinioni solo per lamentarsi.
  3. Gli utenti online credono ai commenti espressi da persone sconosciute quasi quanto a quelli espressi faccia a faccia da persone di fiducia. In particolare si attribuisce più valore ai commenti degli sconosciuti all’interno di un ambiente regolato, come le recensioni su Amazon o su un sito di aste come eBay. Da notare che la fiducia nei commenti online cresce al crescere del grado di istruzione degli intervistati.
  4. Un altro dato significativo: a dispetto dell’arretratezza italiana circa la diffusione delle connessioni a banda larga, l’Italia è tra i primi Paesi Occidentali per vivacità nell’uso di Internet come strumento per condividere opinioni e commenti. Per esempio rispetto all’abitudine di commentare online i film visti, l’Italia svetta sopra UK e USA ed é solo dietro ai Paesi asiatici (es. Corea del Sud, Filippine,..) e al Brasile dove la propensione all’uso dei social media é di gran lunga più sviluppata.

Che lezioni traiamo per GliAffidabili ? Che il mercato degli utenti internet sembra pronto per il nostro servizio e che, a dispetto delle convinzioni comuni, l’Italia può essere un perfetto Paese pilota per testare la nostra iniziativa.