domenico.labonia  Modena

domenico.labonia

Modena

Feedback Ricevuti   0

Rating medio 0 / 5

0

Le mie competenze

1. Chirurgia laparoscopica bilio-digestiva e dell'obesità
  • Categoria:
    altri medici
  • Prezzo:
    su preventivo
  • Disponibilitá:
    sempre disponibile
  • Servizio offerto in:
    Treviso
    Monza
    Parma
    Modena
    Dozza
    Crotone
    Lamezia Terme

SPECIALITÀ

CHIRURGIA LAPAROSCOPICA, LAPAROTOMICA, MINILAPAROTOMICA
-OBESITA’ PATOGENA: TERAPIA CHETOGENICA, BENDAGGIO GASTRICO REGOLABILE
-CHIRURGIA DEGLI ESITI ADDOMINALI POST-DIMAGRIMENTO: ADDOMINOPLASTICA, DERMOLIPECTOMIA
-PATOLOGIA FUNZIONALE DELLA GIUNZIONE ESOFAGO-GASTRICA: MALATTIA DA REFLUSSO GASTROESOFAGEO, ERNIA IATALE, ACALASIA, ERNIA DIAFRAMMATICA, DIVERTICOLI ESOFAGEI
-PATOLOGIA NEOPLASTICA DELLO STOMACO
-PATOLOGIA EPATO-BILIO-PANCREATICA: PATOLOGIA CISTICA E NEOPLASTICA, PATOLOGIA LITIASICA
-ERNIA INGUINALE E CRURALE, LAPAROCELE
-TRATTAMENTO CHIRURGICO DELLA SINDROME ADERENZIALE
-TRATTAMENTO CHIRURGICO DEL DOLORE CRONICO POST-ERNIOPLASTICA
-PATOLOGIA DIVERTICOLARE E NEOPLASTICA DEL COLON-RETTO
-CHIRURGIA AMBULATORIALE DELLE NEOFORMAZIONI CUTANEE


ESPERIENZA PROFESSIONALE

Sono nato a Modena il 9 maggio del 1978. Ho conseguito la maturità classica presso il liceo-ginnasio di Rossano (CS). Durante gli anni liceali ho partecipato al prestigioso corso di orientamento universitario che la Scuola Normale Superiore di Pisa tiene annualmente a Cortona (AR), riservando l’accesso, esclusivamente per merito, a soli 150 studenti provenienti da tutta Italia. In quell’occasione ho maturato la decisione di “fare il chirurgo”. Mi sono laureato, abilitato all’esercizio della professione e specializzato in Chirurgia Generale presso l’Ateneo di Parma. Ho sostenuto e superato tutti gli esami presso la medesima sede universitaria, discutendo infine la tesi di laurea in chirurgia delle vie biliari. Durante gli anni di formazione specialistica ho coltivato costantemente l’interesse per la chirurgia epato-bilio-pancreatica, anche sul piano sperimentale (impianto di coledoco artificiale nel maiale), fino a conseguire, in occasione del VII Seminario Nazionale delle Scuole di Specializzazione e dei Dottorati di Ricerca in Chirurgia Generale e Specialistica (Villach, Austria), il riconoscimento di “migliore presentazione in chirurgia del fegato e delle vie biliari” (tema della presentazione: “Sindrome di Caroli: revisione critica dell’esperienza personale”). Ho preso parte a diversi studi multidisciplinari in collaborazione con altri dipartimenti chirurgici (Sigmoid rectal cancer with ovarian metastases:our current experience, Rivista Italiana di Ostetricia e Ginecologia - 2010 - Num. 28) e all’attività chirurgica anche in sedi ospedaliere periferiche della Sanità Emiliano-Romagnola, al fine di confrontarmi sempre personalmente con i professionisti e i pazienti dei diversi territori. Ho studiato l’associazione tra malattia diverticolare e carcinoma colo-rettale in occasione della tesi di specializzazione. Risolto il rapporto contrattuale diretto col SSN, ho intrapreso la carriera di chirurgo libero-professionista. Opero presso l’Ospedale Privato Accreditato di Alta Specializzazione, Hesperia Hospital di Modena, la Casa di Cura Privata Polispecialistica Villa Verde di Reggio Emilia, il Centro Oncologico Fiorentino e la Casa di Cura Villa Sant’Anna di Reggio Calabria, tutte strutture convenzionate con il Sistema Sanitario Nazionale. Sono inoltre convenzionato a titolo personale con le maggiori compagnie di assicurazione sanitaria. Associo ai temi classici della chirurgia generale (vie biliari, stomaco, colon) la terapia chirurgica laparoscopica di patologie funzionali quali l’obesità (bendaggio gastrico laparoscopico, vertical banded gastroplasty), il reflusso gastroesofageo e l’acalasia esofagea. Ho contribuito, insieme al Dr. Tiziano Berselli, a sviluppare una rielaborazione della gastrorestrizione chirurgica laparoscopica mininvasiva mediante bendaggio gastrico, la gastroplastica verticale bendata, regolabile e reversibile. Mi occupo del dimagrimento del paziente obeso, anche attraverso il percorso, non chirurgico, di integrazione alimentare chetogenica. Tratto gli esiti del dimagrimento sia con approccio chirurgico (addominoplastica) che ambulatoriale. Credo in un aggiornamento tecnico-scientifico reale del chirurgo, basato sulla consultazione quotidiana della letteratura scientifica e sulla scelta di scuole chirurgiche di riferimento (Natal, Brasil). I dati derivati dalla casistica operatoria della mia equipe chirurgica vengono regolarmente analizzati statisticamente grazie alla collaborazione con la Prof. ssa Frida Leonetti dell’Università di Roma “La Sapienza”, al fine di verificare costantemente il livello scientifico dei risultati raggiunti. Collaboro con diverse riviste di divulgazione medico-scientifica, persuaso del fatto che, solo rendendo la chirurgia chiara e comprensibile a tutti, è possibile giungere ad un consenso informato all’intervento chirurgico, “reale e non solo legale”. Ritengo, in scienza e coscienza, che i criteri di una lista d’attesa operatoria debbano essere semplici ed etici e, di conseguenza, fondati unicamente sullo stadio della patologia chirurgica del paziente.

Non ci sono feedback per questo utente.

Questo utente non ha rilasciato feedback.

Questo utente non ha scritto articoli.

Questo utente non ha scritto alcuna richiesta di servizio